MORONI ARCHITETTURA 2.0

La mia filosofia

 “L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione, al di fuori dei problemi di costruzione, al di là di essi. La Costruzione è per tener su: l’Architettura è per commuovere.”
(Le Corbusier)

Mi piace guardare a questa definizione pensando che nella sua semplicità riesca a riassumere il fine dell’architetto e del suo fare architettura, ovvero emozionare.

Considero il mio studio come un laboratorio di idee, un ambiente giovane e frizzante in cui ricercare, sperimentare, osare, proponendo soluzioni concrete e funzionali che possano concorrere a generare ambienti caldi e a dimensione d’uomo, rispecchiando gusti, abitudini e passioni di chi quello spazio lo vivrà nella sua quotidianità.

Ritengo sia fondamentale partire da un processo conoscitivo con il cliente, analizzando le sue esigenze, il budget e soprattutto il tempo, per poi dare il via al processo progettuale vero e proprio.

Penso che fra architetto e cliente si instauri qualcosa di unico in grado di evolversi nel tempo diventando un rapporto di collaborazione reciproca volto prima di tutto al raggiungimento dell’obiettivo finale.

Ma le idee devono prendere forma: per questo lo studio è affiancato da un team ben strutturato di professionisti ed artigiani che comprendono con maestria le ispirazioni trasformandole in realtà, con competenza e precisione, dalla fase progettuale fino alla posa finale.